Come curare il tatuaggio

Cura Tattoo - Mauri Manolibera Tattoo

 

Dopo l'esecuzione del tatuaggio, viene applicata una medicazione che andrà rimossa 3 o 4 ore dopo ( salvo diversa indicazione del tatuatore).
Lavarsi accuratamente le mani, rimuovere la medicazione, lavare il tattoo con acqua tiepida solo con il getto della doccia e niente altro.
Asciugare tamponando, con carta da cucina o fazzolettini, poi trattare con crema emoliente (consigliate: Bepanthenol o in alternativa Nivea), applicare 4/5 volte al giorno ( per 5/6 giorni) una quantità sufficiente per idratare il tatuaggio, senza eccedere.
Per lavarsi, durante i 5/6 giorni di cura, meglio la doccia, previe applicazione di un lieve strato di vaselina bianca, per impermeabilizzare la parte. Lasciare scorrere l'acqua ma non toccare il tattoo con spugne o altro. Al termine asciugare sempre tamponando con carta.
Passati 5/6 giorni lavarsi pure senza vaselina ma trattare ancora con crema emoliente 1/2 volte al giorno per una settimana.
Evitare di sudare molto i primi 3 giorni, l'esposizione diretta al sole almeno per 15 giorni (il primo anno proteggere con crema solare 30), bagni con immersione del tattoo in vasca ,piscina, lago, mare.
Non avere fretta di esibire il tattoo, istintivamente chi guarda tende anche a toccare.
Fare attenzione, si tratta comunque di una  lieve ferita che può tendere ad infettarsi se trascurata.

In presenza di qualsiasi dubbio o anomalia non esitare ad interpellare il tatuatore per avere indicazioni corrette sul da farsi. Non fare nulla di propria iniziativa.